top of page

A Pavia e provincia i morti in due giorni salgono a 1.039

Calano i contagi e i morti in Lombardia, ma a Pavia con più lentezza. Qui ieri altre 40 persone sono risultate positive al test mentre il primo maggio, rispetto al giorno precedente, erano state 67.





Calano i contagi e i morti in Lombardia, ma a Pavia con più lentezza. Qui ieri altre 40 persone sono risultate positive al test mentre il primo maggio, rispetto al giorno precedente, erano state 67. Numeri che collocano la provincia di Pavia al terzo posto, dopo Brescia e Milano, per diffusione del contagio in regione. La provincia di Milano oggi con 249 nuovi positivi ha totalizzato quasi la metà dei casi accertati e sfiora i 20.000 contagiati da inizio pandemia. Perfino a Bergamo, provincia che è stata caratterizzata da un trend negativo per tutta la durata dell'epidemia, i numeri dei nuovi contagi sono inferiori (34 ieri, 47 il primo maggio). Ma anche per quanto riguarda i decessi i numeri della provincia di Pavia dimostrano che la crisi non è ancora finita: al 30 aprile era stato superato il muro dei mille decessi (1.004). A questi bisogna aggiungere altri 35 morti. L'aggiornamento è stato fatto tra il primo maggio e ieri, ma la protezione civile non ha specificato se il numero sia da riferire anche ai giorni prima (alcuni Comuni lombardi hanno inviato solo ieri in Regione alcuni dati relativi al mese di aprile). l'andamento in regioneLa provincia di Pavia raggiunge così la soglia dei 4.456 abitanti che dall'inizio dell'emergenza hanno contratto il virus.




credits:

La Provincia Pavese

62 visualizzazioni0 commenti

Comentarios


bottom of page