top of page

A Vigevano,una donna interviene per sedare una rissa, presa a calci e sberle, arrestato l'aggressore

SEMPRE PIU' EMERGENZA SICUREZZA A VIGEVANO


Rissa a Vigevano il 1 settembre, una donna interviene per sedarla e viene presa a calci e sberle da un tunisino 28enne. Da accertamenti è risultato che l’uomo era fuggito 3 mesi fa da un centro di accoglienza di Messina.




Poco prima, verso l’una, in viale Mazzini, il 28 enne aveva avuto una colluttazione con altre due persone, non identificate, scontro che era terminato solo grazie alla donna , che è intervenuta per sedare la rissa. Il 28 enne si è scagliato contro la donna e, dopo averla picchiata con calci e sberle, le ha sottratto la borsa in pelle contenente effetti personali, documenti e denaro contante.











credit:

prima pavia




4 visualizzazioni0 commenti

Comments


bottom of page