top of page

A Viggiù vaccinazione di massa

E' cominciato il 27 febbraio a Viggiù la vaccinazione di massa. Viggiù è il paese dove sono stati registrati i primi casi di variante scozzese in Italia, in provincia di Varese, poco più di 5000 abitanti, al confine con la Svizzera.

Secondo le indicazioni dell'amministrazione comunale il 27 febbraio è stata avviata la vaccinazione per tutti i cittadini sopra gli 80 anni e per un centinaio di persone tra i 66 e i 79. Il 28 febbraio e il 1 marzo si è proceduto con gli abitanti tra i 66 e i 79 anni. Per queste fasce di età il vaccino adottato è il vaccino Moderna.







Da martedì a giovedì scorso è stato il turno dei cittadini tra i 18 e i 65 anni ai quali è stato somministrato il vaccino Astra-Zeneca.

I cittadini sono stati convocati direttamente da Ats con sms o mail. Il punto vaccinazione è stato allestito nella palestra della scuola media di Saltrio, paese vicino a Viggiù.






credit:

ansa



4 visualizzazioni0 commenti

コメント


bottom of page