top of page

Le "Usca" depotenziate. Visite a domicilio, per i dottori è già caos.

Le Unità Speciali di Continuità Assistenziale che svolgono attività domiciliari per i pazienti Covid, intervengono solo se coinvolti dal medico di base, che deve valutare il caso.





Attraverso il triage telefonico si dovrà valutare la situazione. Solo se c'è il pericolo di un contatto sospetto o di sintomi davvero specifici si potranno contattare le Usca che nel frattempo sono state ridotte. Tra un mese, tuttavia, districarsi tra i sintomi di un paziente a domicilio potrebbe non essere così semplice per i medici di base.










credit:

la provincia pavese


17 visualizzazioni0 commenti

Opmerkingen


bottom of page