top of page

Lombardia. Vaccini col contagocce, poche dosi ai medici di base.

«Una vergogna». I medici di base urlano il loro sdegno e indicano Regione Lombardia, rea secondo loro di «non provvedere adeguatamente al fabbisogno di vaccini antinfluenzali per la popolazione fragile».





In poche parole: il Pirellone dopo il 19 ottobre consegnerà solo 30 vaccini ad ogni medico, per la prima settimana, altri 20 per il periodo 26-31 ottobre e se va bene 50 dal 2 novembre in poi. «Troppo pochi rispondono i dottori, ognuno di noi ne ha ordinati almeno 350 dosi.








credit:

la provincia pavese


16 visualizzazioni0 commenti
bottom of page