top of page

Vigevano. Comunali 2020. Una denuncia contro ignoti per il reato di frode elettorale

Aggiornamento: 3 feb 2021

Una denuncia contro ignoti per il reato di frode elettorale è stata presentata dai consiglieri comunali Furio Suvilla, Alessio Bertucci, Luca Bellazzi, Giuseppe Squillaci e Silvia Baldina in riferimento ai gravi fatti accaduti durante le operazioni di voto e di scrutinio delle scorse elezioni comunali.



Occhi puntati soprattutto su quanto capitato alla sezione 23, dove un presidente di seggio ha trovato 5 schede già votate ma non vidimate da lui, e alla 45, in cui sono state siglate invece ben 650 schede di troppo, indicandole come destinate a votanti iscritti in altre sezioni. «Il Tar - ha detto Suvilla - ha rigettato il nostro ricorso, ma ha ritenuto fondate le irregolarità che abbiamo indicato. Per noi è centrale la questione della legalità e vogliamo dare un segnale forte sulla gestione non corretta delle elezioni». Sarà quindi il giudice ordinario questa volta a metter mano ai verbali, spesso pieni di correzioni e con numeri non coerenti, specie sulle schede presenti.








credit:

la provincia pavese


48 visualizzazioni0 commenti

Comentarios


bottom of page