top of page

Vigevano. Comune. Il caso mense.

La "patata bollente" è la mozione, approvata nella precedente consiliatura ma mai adottata, che istituiva la tariffa a 2 euro per le famiglie con un Isee inferiore agli 8mila euro, che ora pagano 3,65. A chiedere le dimissioni dell'assessore Avalle è buona parte dell'opposizione, ovvero Vigevano Futura, Pd e Polo Laico, ma anche "L'articolo 3 vale anche per me", l'associazione che dal 2013 si occupa dei bambini esclusi dalla mensa.












credit:

la provincia pavese


28 visualizzazioni0 commenti

Comments


bottom of page