top of page

Vigevano, Corso Genova. Il gruppo Alpini apre una "mensa d'asporto"per i nuovi poveri

Per aiutare le famiglie in difficoltà ora scendono in campo anche gli Alpini. Domani sarà infatti attivata una nuova mensa per i bisognosi, nella sede degli alpini di corso Genova. Non sarà aperta a tutti, ma solo alle persone segnalate dalle associazioni di volontariato e dai servizi sociali. Il tutto sotto le "ali" del Coordinamento Volontariato di Vigevano. «Si tratta di un aiuto momentaneo, legato solo all'emergenza Coronavirus - spiega Rossella Buratti, presidente del Coordinamento Volontariato.






Ci sono molte persone che fino al lockdown avevano una fonte di reddito e che quindi non avevano bisogno di aiuto, ora però sono in cassa integrazione da marzo e non hanno ancora ricevuto alcunché, o facevano lavori a chiamata, o comunque precari, e anche questi sono sospesi da marzo. Sarà un servizio mensa temporaneo, rivolta ad emergenze momentanee che hanno bisogno di un aiuto in più. Procede anche la consegna delle "borse solidali": le volontarie delle conferenze San Vincenzo e del Coordinamento preparano delle borse solidali, che contengono cioè generi alimentari a lunga conservazione, che i volontari della Croce rossa e della Croce verde, insieme agli "Angeli colorati", provvedono poi a consegnare. La raccolta avviene alla sala Pertini di via Da Vinci, messa a disposizione dal Comune. Il dormitorio, i centri di ascolto e gli sportelli della Caritas sono aperti, ma su appuntamento.






credits:

la provincia pavese


24 visualizzazioni0 commenti

댓글


bottom of page