top of page

Vigevano. Fiera d'agosto. Gli ambulanti hanno rinunciato ai posti in mezzo alla piazza.

Caldo e distanziamento: è stata una fiera d'agosto in sordina quella andata scena ieri a Vigevano. Pochi gli espositori, nonostante una discreta affluenza di potenziali clienti soprattutto attorno all'ora di pranzo.


Ma il declino dello storico evento (in città è da sempre la meno appetibile, rispetto all'appuntamento di marzo o a quello di ottobre) sembra ormai irrefrenabile. Complice il periodo, da sempre troppo vicino ai giorni in cui Vigevano tende a svuotarsi per le ferie, una formula probabilmente usurata e lo scarso ritorno economico per gli ambulanti.





A tutto ciò si è aggiunto il colpo di grazia: ovvero il necessario giro di vite sugli spazi commerciali imposto dalle applicazioni delle normative sul Coronavirus. Sta di fatto come ieri sono stati occupati 213 stalli su 317, con una percentuale del 67 per cento.









credit:

la provincia pavese


417 visualizzazioni0 commenti

コメント


bottom of page