top of page

Vigevano. Fondazione Roncalli, scoppia la grana «Non poteva gestire corsi di formazione».

Altre grane per la Fondazione Roncalli già al centro di un'inchiesta giudiziaria: dopo quattro anni si scopre che non poteva gestire il Centro di Formazione Professionale.

Lo ha stabilito martedì sera il consiglio comunale.







Altre grane per la Fondazione Roncalli già al centro di un'inchiesta giudiziaria: dopo quattro anni si scopre che non poteva gestire il Centro di Formazione Professionale.


Nel 2016, infatti, quando il consiglio comunale deliberò l'alienazione dell'Ast, il consorzio Ast optò per il trasferimento, a titolo gratuito, del ramo Formazione alla Fondazione Roncalli, che accettò l'incarico con accordi per completare i progetti in corso.


Proprio sul titolo gratuito senza alcun corrispettivo è il cuore dell’inchiesta avviata dalla Procura della Repubblica di Pavia, che ha causato il fallimento di Ast e che vedrà a processo in ottobre 2020 il sindaco Andrea Sala, l’ex presidente di Ast Massimo Boccalari, l’ex presidente di Fondazione Roncalli Carlo Cavigliani e l’ex direttore Alessandro Mazzoli.


Nei documenti presentati e discussi martedì, però, si legge che «la convenzione sottoscritta il 24 marzo 2011 tra il Comune di Vigevano e l'Ast atta a regolare "i rapporti tra Comune ed Agenzia, per la gestione da parte di Ast del Centro di Formazione Professionale (Cfp)", aveva durata complessiva di 5 anni, a decorrere dal 1° gennaio 2011 e fino al 31 dicembre 2015» e che «non risulta, né in vista dell'originaria scadenza di quella convenzione (dicembre 2015) né in seguito alla stessa, l'adozione di ulteriori atti o la sottoscrizione di ulteriori contratti in merito all'affidamento ad Ast del Centro di formazione professionale».


Perchè il Comune di Vigevano ha concesso gratuitamente quei locali a una Fondazione privata? E perché ha affidato senza alcuna procedura di gara la gestione del Cfp alla Fondazione Roncalli?







credits:

la provincia pavese

268 visualizzazioni0 commenti

Commentaires


bottom of page