top of page

Vigevano. L'appello dei volontari: ai poveri ora servono i 100mila euro promessi da Andrea Sala.

«Le famiglie sono ancora in difficoltà, servono i fondi accantonati per l'emergenza Covid e mai destinati». La richiesta arriva da Rossella Buratti, presidente del Coordinamento volontariato Vigevano. «La nostra attività, così come quella della San Vincenzo de Paoli e della Caritas, non si è mai arrestata - ha detto Buratti - e fino ad oggi siamo riusciti a dare un aiuto alle 115 famiglie in difficoltà che seguiamo fin dallo scoppio della pandemia.





A fine giugno l'allora sindaco Andrea Sala ci aveva comunicato con due mail che erano avanzati 100mila euro e chiedeva a noi come usarli. Noi avevamo detto di usare 5mila euro per acquistare articoli per la prima infanzia, come i pannolini, poi di usarne un po' con i pasti della Pellegrini e di tenere tutto per il resto per l'autunno, perché sapevamo che ci sarebbe stato il problema degli affitti e delle bollette. Adesso l'autunno è arrivato, e con esso anche la seconda ondata Covid, ma di quei soldi non abbiamo più avuto notizie».








credit:

la provincia pavese


33 visualizzazioni0 commenti

Comments


bottom of page