Vigevano. Caos parco Parri, cancelli chiusi e orari non rispettati. Il gestore privato nel mirino

I consiglieri di opposizione chiedono di sospendere il contratto con il gestore del parco Parri perché non avrebbe rispettato gli accordi presi con il Comune per l'area verde in centro città.





Ad oggi, però, l'unico accesso è sempre e solo quello che porta direttamente al bar del Parco, cosa che sembra più un favore a un gestore, che dall'aprile 2015 è la ditta individuale Anna Caroleo. Con un solo cancello, il gestore ha potuto risparmiare sul personale per il controllo, l'apertura e la chiusura di 4 ingressi su 5, sfavorendo gli utenti e favorendo invece il suo chiosco-bar». A questo proposito l'opposizione chiede anche di elencare le altre attività cittadine alle quali sia stato concesso di rateizzare in 40 rate mensili, così come avvenuto per il gestore del bar interno al parco, il dovuto canone di concessione del suolo pubblico 2020.





#Vigevano


credit:

la provincia pavese


65 visualizzazioni0 commenti