top of page

Vigevano. Ragazza morta di stenti in casa, nessuno l’aveva mai vista in 30 anni.

Tre anni fa in un’abitazione di Vigevano, i soccorritori del 118 – allertati da una donna di 70 anni – avevano trovato il cadavere della figlia, morta di stenti in casa.




Nessuno era a conoscenza dell’esistenza della giovane, che avrebbe vissuto per quasi 30 anni in una situazione di degrado sociale e psichico con la madre, affetta da gravi problemi mentali. La donna, che era accusata di abbandono di incapace, è stata prosciolta dall’accusa perché incapace di intendere e volere.







credit:

fanpage

photo by viaggi news



203 visualizzazioni0 commenti

Comments


bottom of page