top of page

Vigevano. Un'altra rissa in centro. Il consigliere Suvilla: «Servono più controlli»

L' ennesima rissa in piazza Sant'Ambrogio rischia di diventare soprattutto un problema politico. A dare l'allarme alle forze dell'ordine sabato sera verso le 22.40 è stato infatti il consigliere di "Vigevano Futura" Furio Suvilla, che stava rincasando con la compagna e il figlio. «La rissa è iniziata in via Decembrio - spiega Suvilla. - Hanno cominciato a picchiarsi in due, poi sono arrivati i rinforzi e si sono spostati nel parcheggio di piazza Sant'Ambrogio. Incuranti dei passanti e dei possibili danni alle macchine, alla fine erano almeno una trentina di ragazzi. Appena abbiamo visto cosa stava succedendo, abbiamo chiamato il 112: per parlare con qualcuno ci sono voluti 15 minuti, e questa non è una cosa accettabile. Le forze dell'ordine sono arrivate, ma quando noi ormai eravamo a casa».







Proprio sabato avevo protocollato un'interrogazione per il prossimo consiglio comunale chiedendo notizie sul perché, da tempo, non ci fosse più la pattuglia serale della polizia locale. Se ci fosse stata, magari non ci sarebbe voluto così tanto tempo per intervenire. Quello delle risse è un problema mal gestito sia dall'amministrazione comunale sia da parte delle altre istituzioni coinvolte. A questo punto preparerò una mozione, chiedendo al sindaco di impegnarsi affinché la prefettura decida nuovi servizi di controllo straordinario, non solo presidi fissi in piazza Ducale: la sensazione che hanno questi giovani è di poter tranquillamente restare impuniti nonostante i loro comportamenti». La polizia locale sta analizzando le immagini delle telecamere della zona nel tentativo di identificare i partecipanti alla rissa.






credit:

la provincia pavese


127 visualizzazioni0 commenti

Commentaires


bottom of page