top of page

Vaccino Covid, Dadone: "No obbligo per dipendenti pubblici"

"Non sono grande appassionata dell'obbligo in campo vaccinale, il governo si è raccomandato e penso che una raccomandazione forte sia il modo migliore per raggiungere l'immunità di gregge". Lo ha affermato il ministro per la Pubblica Amministrazione Fabiana Dadone replicando a distanza alla sottosegretaria alla Salute Sandra Zampa per la quale invece l'obbligatorietà" del vaccino anti-Covid dovrebbe essere una pre condizione per chi lavora nel settore pubblico. "Un metodo coercitivo è assurdo", ha aggiunto intervistata a 'L'aria che tira' su La 7.




"Io credo soltanto che ironizzare a volte su delle polemiche incredibili sia un modo molto intelligente per riuscire a sgonfiare la polemica", ha poi replicato la ministra su quanto detto dal fondatore del Movimento 5 Stelle Beppe Grillo che in un post ha spiegato che vorrebbe vaccinarsi con una 'siringata unica' con un mix di vaccini da quello russo a quello cinese fino a quello italiano. "Usciamo da un anno molto complesso con 70 mila cittadini uccisi dal covid e che oggi si discuta su come obbligare alla vaccinazione, lo trovo un modo assurdo di affrontare la situazione". "Ho apprezzato la battuta di Grillo perché amo le persone che sanno ironizzare". ha ribadito Dadone.







credit:

adnkronos



4 visualizzazioni0 commenti

Comentarios


bottom of page